Andreas

“Pensando aun anno e mezzo fa quello che mi viene in mente è che non capisco e non capiamo “questa” Africa. Ho imparato che avere buone intenzioni non significa necessariamente “fare bene” e che sono necessarie persone come Antonio capaci di comprendere la cultura e le persone locali. Altrimenti, qualsiasi progetto sarebbe un fallimento”.

(Andreas, volontario 2016)